Le mie colonie di blatte

Terraristic Accessories and products - Terrarium - plants-live foods - Accessori e prodotti per la terraristica - Terrari - piante - insetti da pasto
Rispondi
Geremia
Messaggi: 287
Iscritto il: dom mar 09, 2014 8:31 am
Località: Arezzo

Ciao a tutti, apro questa discussione per esporvi il mio metodo di allevamento e magari sarebbe interessante sentire altri che hanno fatto diversamente! :D
Io come insetti da pasto ho usato e uso tuttora esclusivamente blatte, i motivi sono quattro:
- i grilli mi muoiono anche se li guardo troppo intensamente; :?
- i grilli fanno troppo casino per i miei gusti;
- le blatte sono molto più prolifiche dei grilli;
- si può tenere grosse colonie in spazi relativamente ridotti.

Ora come ora ho una colonia abbastanza grossa di Blatta lateralis, la colonia conta più di 1000 esemplari adulti e qualche migliaio di neanidi, inoltre ci sono molte ooteche che devono schiudersi. :D
La colonia è in un contenitore di plastica 32x23x32(h)cm, il coperchio è modificato in modo tale da permette un buon ricircolo d'aria all'interno della colonia.
È molto importante infatti, per ogni specie di blatta, avere una umidità molto bassa e l'assenza assoluta di ristagni i quali possono causare dannosi acari e muffe.
Sul fondo del box ci sono 2-3cm di crusca d'aveva, poi un numero variabile di cartoni per le uova disposti verticalmente e una ciotola con il cibo.
Come alimentazione per le mie blatte uso crocchette per cani (gentilmente offerte da Artù) mangime per pesci rossi e biscotti per cani (sempre gentilmente offerti da Artù).
Come cibo fresco, il quale serve perché le blatte possano bere, uso gli aranci o qualunque altro tipo di agrume escluso limone e cedro. :D
Immagine

L'altra mia colonia invece è di Blaptica dubia, è avviata da poco quindi conta circa 100 esemplari adulti, per lo più maschi e nessuna neanide, queste blatte sono molto più grosse delle B. lateralis e hanno uno sviluppo molto più lento di quest'ultime, questa colonia è destinata esclusivamente alla Pogona vitticeps. :)
La colonia è allestita nell'identico modo di quella delle B. lateralis, stessa alimentazione e stesse dimensioni del contenitore.
Immagine

Immagine
Ecco tre maschi adulti che bevono dall'arancio, trovo queste blatte molto più carine e gradevoli esteticamente rispetto alle B. lateralis. :-D


L'umidità anche per queste blatte deve essere la più bassa possibile.
Come per ogni altro insetto da pasto a seconda della temperatura a cui vive si sviluppa più o meno velocemente, io allevo entrambe le specie a 30-31 gradi, come riscaldamento uso una piastra riscaldante 28x28cm da 14w posta sotto il contenitore dove si trova la colonia.
Sconsiglio vivamente l'uso di cavetti riscaldanti, ameno che questi non siano posti all'esterno del box in quanto le blatte risalgono il cavo che esce dalla scatola fino a scappare.
Penso che a nessuno faccia piacere ritrovarsi una blatta in giro per casa...

Spero che il mio metodo vi sia di aiuto nel caso vogliate fare una colonia anche voi così da evitare inutili spese per comprare gli insetti di volta in volta. :wink:
Un altro vantaggio che ha la colonia è quello di sapere con certezza come viene alimentata, spesso chi vende questi insetti e ne ha allevamenti industriali li alimenta poco e male così che esse risultino prive di ogni sostanza nutritiva, è importante perciò sapere cosa mangia un insetto prima di offrirlo ad uno dei nostri animaletti, avendo a casa vostra una colonia siete certi che siano nutrite correttamente e ricche di nutrienti.
I nostri gechetti chi ringrazieranno!

Se anche voi allevate blatte (di qualsiasi specie) e volete esporre il vostro metodo di allevamento, oppure darmi consigli così da perfezionare il mio sarebbe molto gradito.
sulle soglie del bosco non odo parole che dici umane ma parole piu nuove che parlan di gocciole e di foglie lontane. Ascolta. Piove
Avatar utente
Manu
Messaggi: 21045
Iscritto il: lun giu 26, 2006 8:56 pm

Ottimo lavoro e bel post ;)
Non eccedere col cibo per i cani che è molto grasso.
Io sono alle prime esperienze con le blatte, ti dirò qualcosa più avanti :D

Una puntualizzazione su ciò che dici dei grilli:
Geremia ha scritto:Io come insetti da pasto ho usato e uso tuttora esclusivamente blatte, i motivi sono quattro:
- i grilli mi muoiono anche se li guardo troppo intensamente; :?
- i grilli fanno troppo casino per i miei gusti;
- le blatte sono molto più prolifiche dei grilli;
- si può tenere grosse colonie in spazi relativamente ridotti.
I grilli muoiono se c'è troppa umidità o se li si prende adulti (che sono prossimi alla fine del ciclo di vita).
Necessitano sicuramente di un po' più di spazio delle blatte.
Anche sul fatto che siano meno prolifici delle blatte ho qualche dubbio ;)

In fine, è vero che spesso gli insetti da pasto comprati in giro sono meno nutrienti di quelli allevati in casa, ma un paio di giorni con una giusta alimentazione e sono comunque ottimi ;)
Geremia
Messaggi: 287
Iscritto il: dom mar 09, 2014 8:31 am
Località: Arezzo

Eh io infatti i grilli, quelle poche volte che li ho presi, li prendevo adulti e mezzi non arrivavano nemmeno a casa... Solo una volta sono riuscito a mantenerli circa per un mesetto in un box simile a quelli che uso per le blatte ma non si sono mai riprodotti, facevano solo un gran casino!!
sulle soglie del bosco non odo parole che dici umane ma parole piu nuove che parlan di gocciole e di foglie lontane. Ascolta. Piove
ultimoromantico
Messaggi: 135
Iscritto il: dom lug 27, 2014 10:36 am
Località: Roma

Ammazza che colonia... se vuoi un consigli alza la temperatura così si riproducono più in fretta
Noi siamo Anonymous.
Noi siamo legione.
Uniti come uno, divisi da zero.
Noi non perdoniamo.
Noi non dimentichiamo.
Aspettateci!
Avatar utente
Manu
Messaggi: 21045
Iscritto il: lun giu 26, 2006 8:56 pm

Geremia ha scritto:Eh io infatti i grilli, quelle poche volte che li ho presi, li prendevo adulti e mezzi non arrivavano nemmeno a casa... Solo una volta sono riuscito a mantenerli circa per un mesetto in un box simile a quelli che uso per le blatte ma non si sono mai riprodotti, facevano solo un gran casino!!
Io non faccio altro che mettere una vaschetta con torba umida nei grilli che mi arrivano e loro depongono come se non ci fosse un domani :D
Sposto tutto in fauna e aspetto che le uova schiudano ghghgh...
Avatar utente
Manu
Messaggi: 21045
Iscritto il: lun giu 26, 2006 8:56 pm

ultimoromantico ha scritto:Ammazza che colonia... se vuoi un consigli alza la temperatura così si riproducono più in fretta
Io non le terrei a più di 31°C, dopo rischi di cuocerle :D
ultimoromantico
Messaggi: 135
Iscritto il: dom lug 27, 2014 10:36 am
Località: Roma

Nono... anzi fino ai 33 resistono bene
Noi siamo Anonymous.
Noi siamo legione.
Uniti come uno, divisi da zero.
Noi non perdoniamo.
Noi non dimentichiamo.
Aspettateci!
Avatar utente
Manu
Messaggi: 21045
Iscritto il: lun giu 26, 2006 8:56 pm

ultimoromantico ha scritto:Nono... anzi fino ai 33 resistono bene

Ecco perché le mie son così lente ghghghg...
Geremia
Messaggi: 287
Iscritto il: dom mar 09, 2014 8:31 am
Località: Arezzo

Io sapevo che la temperatura migliore con la quale la colonia si sviluppa velocemente e al tempo stesso non arreca danni alle blatte è 31 gradi.
Più è bassa la temperatura più il ciclo è lento ovviamente, inoltre se ci sono meno di 29 gradi ho notato un veloce ammuffimento del cibo fresco (agrumi nel mio caso).
sulle soglie del bosco non odo parole che dici umane ma parole piu nuove che parlan di gocciole e di foglie lontane. Ascolta. Piove
brunabomm
Messaggi: 1
Iscritto il: mar apr 16, 2024 10:44 am

Ciao a tutti,
Qualcuno sa se posso tenere insieme la Dubia e Lateralis nello stesso contenitore?
Avatar utente
Manu
Messaggi: 21045
Iscritto il: lun giu 26, 2006 8:56 pm

brunabomm ha scritto: mar apr 16, 2024 10:49 am Ciao a tutti,
Qualcuno sa se posso tenere insieme la Dubia e Lateralis nello stesso contenitore?
Non sono comode da gestire, ma non ci sono controindicazioni.
Rispondi